DIETRO ALLA MACCHINA FOTOGRAFICA

Passiamo la vita a chiederci dove condurrà il nostro viaggio.*

E per parecchio tempo me lo sono chiesta anch’io. Il mio viaggio si è dispiegato per vie tortuose e a tratti piene di meraviglia.

Mi ha condotto davanti alla prima foto che ho fatto da sola con la macchinetta che mi avevano regalato per la cresima: un tramonto lucido di pioggia.  Mi ha fatto percorrere strade e volti nuovi, l’università e l’ebbrezza di vivere lontano, all’estero, da sola. Poi il lavoro, l’amore e una nuova famiglia. Tutta mia. Da costruire sulle fondamenta del mio passato di gioie e lacrime. Dopo anni sono arrivate loro: Adele e Aurora e hanno portato con loro l’urgenza di essere ciò che ho sempre desiderato essere: una fotografa.

Siamo tutti alla ricerca del nostro filo di Arianna, che ci mostri qual’è la strada giusta, che ci faccia da guida nelle tenebre. Chi di noi non vorrebbe conoscere il proprio futuro?*

Il mio futuro è il mio presente. Fasci di luce e ombre dense. Sorrisi pieni di denti e lacrime di commozione. Feste e ricordi da appuntarsi sul cuore. Abbracci che ti regalano l’eternità. La bellezza del presente filtrata dal mio sguardo incantato. 

Ho deciso di essere la memoria di tutti i vostri strati di gioia.

*citazioni dalla serie tv Dark

IL MIO STILE

Come fotografo?

Non mi piacciono le categorie. Non esistono categorie in fotografia ma professionalità e stile. Ogni ambito fotografico va conosciuto, studiato e sperimentato e per questo che si può parlare di professionista, quando un fotografo sa cosa sta facendo e sa come farlo. 

Il mio stile è ispirato dal cinema, dall’arte, dai viaggi e anche da chi incontro, dalle storie che mi raccontate, da chi siete e come siete e da quello che volete che di voi traspaia. 

Mi annoia fare sempre le stesse fotografie e non mi piace essere sempre uguale. La fotografia si alimenta di creatività e la creatività è qualcosa che ha bisogno di respirare e di evolversi.

Per questo il mio stile è contraddistinto da una continua ricerca sia estetica che tecnica.

Ma qualsiasi sia l’evoluzione del mio modo di fotografare, ciò che continuo a fare è raccontare le vostre emozioni, ciò che siete e ciò che state vivendo.

Tutta la vostra bellezza.

SERVIZI

i ricordi sono le nostre radici

Menu